• Via San Gerardo - Sant'Onofrio
  • +39 331 79 14 100
  • info@vigoroldboys.it

    Articoli

    Quarta partita del campionato Amatori over 35 UISP e terza vittoria per i ragazzi vigorosi del Presidente Dileo. Tre ad uno il risultato finale, frutto di una partita comunque sotto le aspettative. Il Lamezia Golfo, storico avversario di tutto rispetto, si presenta allo stadio Rizzo di S. Onofrio rimaneggiato, ma il rispetto è tanto e la gara non decolla immediatamente, anzi, appare confusa, con poche idee e scarso gioco.

    Il centrocampo bianco/azzurro costruisce poco, perde parecchi palloni ed il Lamezia ne approfitta con lanci lunghi, ma senza preoccupazioni. Alla metà del primo tempo qualcosa si muove, iniziano le triangolazioni tra Tamburro/Sposato/Fragalà e da una di queste azioni nasce il calcio d'angolo. Battuto, pallone in area e respinto dalla difesa lametina, dal limite della stessa raccoglie il terzino sinistro Cannatà, che, uno, due tocchi e prova dalla lunga distanza, il pallone, teso a mezza altezza, non angolatissimo, ma tanto quanto basta, finisce alle spalle del portiere: Vigor in vantaggio.

    Da qui una specie di metamorfosi, Di Bella inizia a dare confidenza alla palla e le azioni sono più fluide, Tamburro salta gli avversari e serve invitanti palloni, Sposato, il più attivo dei Vigorosi nel primo tempo è sempre alla ricerca del gol ed è proprio dai due che nasce il 2-0: tocco filtrante di tamburro e Sposato si trova a tu per tu davanti al portiere avversario, finta e dribling secco, palla accompagnata sulla linea di porta e depositata nel sacco. Fine primo tempo.

    Il secondo tempo è caratterizzato da un buon inizio della Vigor, ma che si lascia andare, la concentrazione cala ed il Lamezia inizia ad essere insistente, a presentarsi più volte dalle parti di Petracca prima con tiri poco importanti, ma sempre più perisolosi.

    Da uno di questi nasce, grazie alla deviazione maldestra di Liberto, il gol del Lamezia Golfo, Petracca, che fin'ora era apparso sicuro e tranquillo, si lascia sfuggire di mano un facile pallone che a porta vuota permette all'attaccante avversario di depositare il pallone in porta.

    Partita comunque sotto controllo dei padroni di casa, con Tamburro spesso lanciato a rete, Petracca si fa perdonare l'errore commesso e rilancia dalla propria porta proprio verso Tamburro, che in velocità non ha problemi a saltare il difensore e con un pallonetto batte il portiere ospite e sigla il 3-1.

    Girandola di sostituzioni e vari cambi di modulo, mister Dileo ha bisogno di alternative e le occasioni sono molto più frequenti per i padroni di casa che oramai hanno i tre punti in cascina.
    Fischio finale ed ora si lavora per la difficile trasferta, mattutina, a Pianopoli, dove ci aspetta l' amatori Casa Dello Sport.

    LE PAGELLE

    Petracca: 5,5
    Sicuro tra i pali, sa quando accelerare il gioco e quando rallentare. I suoi rilanci li guardi come quando ti riempiono il bicchiere di birra e non puoi dargli una testata tra gli occhi quando, dopo la paperetta fatta, ti sorride ammettendo di aver capito lo sbaglio.
    Orsacchiotto

    Defina: 6
    Partita sotto tono, un pò troppo distratto e tanti palloni buttati a caso, forse il piccoletto dalle sue parti gli mette apprensione e lui si limita all'indispensabile. sostituito perchè doveva andare a controllare se tutti i palloni erano stati recuperati.
    Apprensivo

    Liberto. 6,5
    Ci mette sempre una pezza sui buchi dei compagni, quando serve spazza in tribuna, le Sinapsi non lo lasciano stare e si dimentica di essere in campo e su un mezzo tiro avversario cerca di spazzare la palla, che diventa un tiro verso la sua porta, Petracca fa il resto.
    A pinnula

    Artusa: 6
    Rischia il linciaggio da parte del mister, ma se la cava grazie al suo sguardo da Gatto con gli stivali, difensore centrale non è il suo ruolo, lo si vede spesso inseguire qualsiasi pallone cercando di recuperarlo, così facendo Liberto perde gli ultimi capelli rimasti, ma se la cava comunque per esperienza e decisione, mai tira il piede ed il bicchiere in dietro.
    L'ultimo a mollare

    Cannatà: 6,5
    Ora non è più vergine, il gol lo ha cercato e meritato, spesso l'abbiamo visto, con scarsi risultati, calciare verso la porta, ma ci ha sempre provato. Finisse qui la partita... Ed invece!!!
    Serve un corso accelerato per i colpi di testa, quando salta sembra alla decima birra, pecca troppo di leziosità e sicurezza che lo portano ad errori banali, menomale che non lo fa dopo la decima birra.
    BestSinapsi

    Piperno: 6,5
    Quello che non ci meraviglia, per chi lo conosce, è la costanza. Gioca un bel calcio, semplice, efficace, fa le cose basilari e quando può ci delizia con qualche dribling o lancio preciso. Secondo noi non sta più bevendo, era un sosia quello seduto dietro a 6 bottiglie vuote.

    Di Bella: 6
    Dice di star carburando molto lentamente. Lo sappiamo. Tanti palloni persi in questa partita, pochi quelli illuminanti, eppure li davanti aveva solo l'imbarazzo della scelta. Forse è proprio questo che non gli piace, le cose semplici.
    Diesel

    Fragalà: 6,5
    Partita di sacrificio la sua, in mezzo al campo lotta come un mastino, ringhia con denti e caviglie, è lui che in campo da quella carica in più con semplici parole di incitamento. Spostato nel suo ruolo più ideale, il difensore centrale, a no, scusate, il regista dietro le punte si trasforma in un calciatore elegante, che da del Lei al pallone e delicatamente gli dice quello che deve fare. Peccato, gli è mancato solo il gol.
    Doubleface

    Menniti: 6
    Il primo tempo è praticamente la terza punta, quasi sempre davanti la linea della palla ed in linea coi due attaccanti ed in fase difensiva ha difficoltà a rientrare. Ammiriamo lo spirito di sacrificio e ci congratuliamo con lui quando prende il microfono in mano, forse stava cantando quando pennella due cross in area avversaria che meritavano il +1 al fantacalcio.
    Svalutation

    Tamburro: 7,5
    Il migliore in campo, ci mancherebbe pure dite voi. Ma non è facile per uno come lui mettersi a disposizione dei compagni. Prende palla e calci, rientra in raddoppio sui centrocampisti, prende palla e punta gli avversari, serve assist al bacio e la mette pure dentro. Il voto non è per questa sua ordinaria amministrazione, ma per la sua umiltà. Ma la prossima volta non puoi mancare alla mangiata.
    Provvidenza

    Sposato: 7
    Come sempre il carrozziere corazzato non si risparmia, come ad ogni partita fa reparto a se, ma oggi non è da solo, lo servono costantemente, ma lui è comunque il più propositivo, regala soluzioni al compagno che ha il pallone, ogni tanto si distrae col cellulare, a chi scriverà mai? Bhò. Delizioso l'inserimento in area, col suo 45 di esterno supera il portiere e deposita in rete come se accarezzasse una donna, sfiora la doppietta colpendo di testa, applausi quando viene sostituito.
    Hulk Hogan

    Cuzzucoli: 6,5
    Entra nella sua posizione ideale, difensore centrale, non sono i soliti 10 minuti di gloria e si vede nella sua concentrazione. L'addove il fisico non lo aiuta, lui ci arriva con l'esperienza. E' un libero alla vecchia maniera, lo si nota quando investe il suo compagno di reparto, per fortuna senza fare danni. Su calcio d'angolo sfiora di testa il gol.
    Unlimited

    Fabrizio: 6
    E se fosse entrato quel pallone. Tutto perfetto, ricezione, dribling, ma farsi anticipare a porta vuota no, questo non possiamo permetterlo, anche perchè così facendo non possiamo scroccare altri dolci.

    Minasi: 6
    Pochi minuti, ma gestiti come solo lui sa fare, con rabbia, grinta ed aggressione calcistica.
    Caterpillar

    Pisani: 6
    Pochissimi minuti anche per lui, ma ragazzi, riesce ad essere pericoloso due volte in area avversaria.
    Fiduciosi

    Dileo: 7
    Ci limitiamo a scrivere solo sulla sua prestazione da allenatore. Le pedine queste sono e lui le sfrutta al massimo, certo Sposato, Tamburro, Fragalà non sono gli ultimi arrivati, ma trova ad ognuno la posizione ideale, anche a chi a calcio non ha mai giocato, regalando emozioni mai provate.

    Pubblicato in Partite

    Contatta il Presidente: +39 331 79 14 100

    Contatore visite

    Chi è on-line

    Abbiamo 98 visitatori e nessun utente online

    Mappa

    © 2017 Vigor Old Boys. All Rights Reserved. Designed By www.alexsitiweb.it - Photographer Emanuele Cannatà